test-medicina-gruppi-facebook
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram

Se ti stai preparando al test dell’area sanitaria, quindi per il test di Medicina, Odontoiatria, Professioni Sanitarie o Veterinaria, devi sapere una cosa molto importante: Facebook può aiutarti molto nella tua preparazione al test di ammissione. 

Come faccio a dirlo?

Perché io stesso ne ho fatto pieno uso mentre mi preparavo per il test di ingresso a Medicina e per il test di Fisioterapia.

Ma.

Sì, c’è un ma.

Se non usi bene le risorse che hai a disposizione potresti anche danneggiare la tua preparazione.

Quindi, anche se scegli libri giusti per prepararti al test di ammissione a Medicina (e non solo), non fai certi errori che potrebbero influenzare la tua preparazione e lavori sulla tua strategia da usare il giorno del test, puoi comunque essere più efficace nello studio per il test.

Questo aiuto in più è dato proprio dai gruppi Facebook dedicati al test di ammissione, ma devi prestare molta attenzione  a come li usi.

Vediamo insieme come integrarli nella tua preparazione e come sfruttarli efficacemente!

Pronto?

Let’s go!

test-medicina-gruppi-facebook

 

Vuoi prepararti per il test di medicina in modo efficace? Inizia a disiscriverti dai gruppi Facebook.

Ma come iniziare disicrivermi? Mica devo sfruttarli?

Domanda più che lecita…

Ogni mia consulenza finisce con la seguente frase:

che siano i miei o no, ma i gruppi che non ti aiutano, non devono far parte della tua group list.

Andiamo per gradi…

Pensa alla tua bacheca Facebook come una scrivania. Ci sei?

Ora pensa di metterti a studiare su tale scrivania.

Qual è la cosa che ti farebbe incazzare di più appena ti metti a studiare?

La mamma che chiama perché devi portarla a fare la spesa? Papà che rompe perché non sa come aggiungere un contatto sul proprio cellulare? O, ad esempio, iniziano a fare i lavori di giardinaggio togliendoti il beato silenzio di cui hai bisogno?

Dai, non dirmi che non ti è mai capitato; è la triste storia di ogni studente: finalmente ti viene voglia di studiare dopo ore e ore di cazzeggio, e cosa succede? Tutto il mondo decide di ostacolarti.

Purtroppo, la tua bacheca Facebook è proprio questo:

tanti stimoli senza un fine ben preciso, soprattutto inutili o addirittura qualitativamente dannosi per la tua preparazione.

Quindi che faccio Sher, non uso più Facebook?

No, non essere così drastico (a meno che toglierti da Facebook non rappresenti per te l’unica soluzione utile alla tua preparazione).

Domanda:

Quando i tuoi “rompono”, li butti fuori di casa? 

Spero di no…

Quello che devi fare è molto molto semplice:

non frequentare luoghi o persone che non possono aiutarti nel tuo obiettivo e soprattutto, per te, rappresentano una perdita di tempo.

In un articolo (che puoi leggere cliccando qua) dimostro che le simulazioni come strumento per verificare la preparazione siano la cazzata più grande che esista. 

Io, se tornassi indietro e dovessi rifare il test, la prima cosa che farei è togliermi da ogni singolo luogo virtuale dove vengono proposte le simulazioni online

Un altro consiglio che trasmetto ai miei studenti è:

toglietevi da ogni singolo gruppo Facebook sia fonte di ansia, frustrazione, perdita di tempo e distrazione.

Siccome sono il primo a credere che i gruppi Facebook possano veramente fare la differenza, sia in senso negativo che positivo, cerco di curare al meglio ogni singolo gruppo per i membri della mia Community.

Molti studenti non si rendono conto di quale sia il valore di una Community dove ogni domanda trova una risposta e ci sarà sempre qualcuno (praticamente l’avversario al giorno del test…) ad aiutare.

Ecco ciò su cui si basano i gruppi del progetto Studia con Sher:

la mia Facebook Community è un posto per tutti, ma non per le cazzate di tutti.

Ogni gruppo di questa Community ha uno scopo ben preciso e non è assolutamente permesso spammare, pubblicizzare corsi che non siano i miei (perché essendo miei, li conosco), discutere su argomenti che non possono aiutare nella preparazione. Deve essere un luogo sicuro, ospitale e senza stimoli negativi.

Va be grazie Sher, ovvio che ne parli bene. Però non sei oggettivo: sono i tuoi gruppi! 

Ripeto ciò che ti ho detto all’inizio: 

che siano i miei o no, ma i gruppi che non ti aiutano, non devono far parte della tua group list.

Se sceglierai la mia Community, più avanti in questa guida ti dirò come sfruttarla al massimo per la tua preparazione.

Intanto, quello che devi fare è ottimizzare la lista di pagine e gruppi.

Mi raccomando, per ogni gruppo o pagina che segui, chiediti: ma veramente mi aiuta?

Pensa razionalmente! 

Le persone che ti circondano influenzano la tua preparazione al test.

Non parlo di persone che frequenti fisicamente (su questo ti consiglio di scaricare i miei 36 consigli per la preparazione al test. Li trovi alla fine di questa guida.) ma di come anche un semplice post di una persona che hai incontrato sui gruppi di preparazione al test può influenzare l’andamento della tua preparazione al test.

Sembra una cazzata, ma fidati: ogni post o commento che leggi influenza molto la tua preparazione. Proteggiti!

Vediamo un esempio:

stai affrontando Chimica (materia per te difficile) in vista del test, e con buona volontà ci stai provando. Stai provando a studiarla ed entrare nei suoi meccanismi.

Accedi su Facebook e trovi il seguente post:

ragazzi, io di Chimica non ci capisco un ca@@o. E’ impossibile per me!

Vai nei commenti e leggi: anch’io non ce la faccio proprio… Mi sa che non la faccio… Chimica è proprio un incubo per me… Lascia stare va… Non ci riuscirò mai a coprire il bando, ecc… ecc…

Questi commenti o post sono di persone che non ci hanno provato abbastanza. Seriamente! 

Ti faccio una domanda: perché dovresti scrivere il fatto che fai schifo in una cosa? Così, a caso?

Forse vuoi che qualcuno ti appoggi mettendo il “mi piace” sul tuo post e sul fatto che non sei l’unico a fare schifo? A che pro?

Eh ma Sher, per capire se siamo sulla stessa barca!

Allora, mi dispiace, ma ti dico una cosa chiara e diretta:

una barca di falliti che cercano altri falliti non va molto lontano.

Quindi, è meglio farsi aiutare da chi sa di più o almeno provarci finché non ci riesci autonomamente, invece di piangersi addosso. 

Ripeto: non hai tempo per piangere! 

Torniamo quindi al post che tu leggeresti sulla tua bacheca: ragazzi, io di Chimica non ci capisco un ca@@o. E’ impossibile per me!

La tua reazione, più che normale, potrebbe essere quella di abbassare la guardia, della serie: ma sì, anche gli altri non la capiscono, quindi nulla di grave…

Invece nulla di grave un corno!

Stai invitando il fallimento a braccia aperte!

Continua a remare invece di farti influenzare da chi si è già arreso.

Tu devi dosare la tua preparazione guardando chi è più preparato, non chi è meno preparato!

Prima di andare al prossimo paragrafo, facciamo un piccolo riepilogo:

  1. Evita gruppi/pagine che sono per te fonte di ansia, distrazione e confusione, e frequentare solo luoghi virtuali dove sei benvenuto, non per spammarti spudoratamente corsi, quiz randomizzati e simulazioni inutili,  ma in primis per essere aiutato.
  2. Evita persone che non ti aiutano a migliorare e che, con le loro entrate inutili, fanno di te una persona come loro: piena di dubbi, di ansia, con senso di inferiorità e un atteggiamento assolutamente non combattivo per ciò che è difficile.

La mia Facebook Community per la preparazione al test di ammissione: 12 (+1) consigli per un uso efficace.

 

Ci ho messo tempo e passione nel creare e portare avanti ogni singolo gruppo della mia Community, ma il successo per me non è mai stato avere i migliori gruppi per la preparazione al test di ammissione, lo è stato (il successo) invece riuscire a trasmettere questa passione e l’importanza della condivisione a centinaia di studenti diversi.

Certo, all’inizio non è stato facile, ma è grazie a tutti gli studenti che ci hanno creduto nell’aiuto reciproco se oggi tu stai leggendo questa guida e se oggi io posso aiutare altri studenti ad un raggio più ampio.

Posso dirlo con orgoglio e fierezza: ho fatto dei miei gruppi Facebook qualcosa di veramente unico, e anche se qualcuno cercherà di riprodurre tutto il format, non avrà la costanza e la passione nel portare avanti più di 30 gruppi, ordinati ed efficaci a disposizione di tutti in maniera del tutto gratuita. 

Io so quanto non è facile.

Vorrei essere al tuo posto e prepararmi per il test avendo a disposizione una Community così ampia ed organizzata…

La domanda che spesso mi è stata fatta è la seguente:

perché lo fai?

Provo ancora una volta a rispondere: se posso dormire qualche ora in meno e questo può permettere a qualcuno di incoronare il suo sogno e vedere le difficoltà come il test come una delle sfide della vita, sono disposto a farlo per tutta la vita.

Quindi lo faccio perché lo voglio fare, con i miei principi, con i miei modi e con le mie regole. Dal primo giorno.

Andiamo quindi al cuore della guida:

Come usare i gruppi Facebook per la preparazione al test di ammissione a Medicina e Professioni Sanitarie in modo efficace.

Bene, ammesso che tu abbia deciso di iscriverti/rimanere sui gruppi della mia Community, ora ti guiderò passo dopo passo su come usarli per prepararsi in modo efficace.

Consigli generali:

1) Iscriviti ad ogni gruppo Facebook di tuo interesse della Community.

Troverai il tasto in basso da dove potrai accedere ad ogni singolo gruppo. Iscriviti a quelli che ti interessano! 

2) Leggi il regolamento dei gruppi della Community.

Mi raccomando: appena ti iscriviti, leggi il regolamento del gruppo fissato in alto.

Non solo troverai le regole che dovrai seguire per non essere bannato, ma anche molte risorse utili e diversi links alle guide più importanti per la preparazione al test di ammissione.

3) Aiuta me i moderatori a far rispettare il regolamento.

Non è possibile controllare ogni singolo post di un gruppo di over 2000 membri. Ti chiedo di segnalarci il post di chi non rispetta il regolamento tramite le opzioni del post. 

4) Attiva le notifiche spuntando su tutti i post: in questo modo non ti perderai nessun post importante.

Appena sei in un gruppo, clicca su “notifiche” e poi su “tutti i post”. 

In questo modo riceverai tutte le notifiche dei post di quel determinato gruppo.

Consigli per essere aiutato:

5) Chiedi con cortesia.

Un “per favore”, “grazie”, “per piacere” incentiverà chi leggerà il tuo post a risponderti.

Dimostra che ci tieni ad essere aiutato.

6) Sii preciso: non puoi scrivere un poema senza spazi, punteggiatura e criterio.

Non ti chiedo di essere perfetto, ma se suddividerai il tuo dubbio in paragrafi, sarà più facile per chi ti leggerà apprendere ciò che vuoi dire. 

Ti faccio un esempio a caso.

Ammettiamo che tu abbia un dubbio sulla glicolisi, precisamente su una delle sue reazioni. 

Ecco come potresti scrivere il tuo post:

+++ #GLICOLISI: REAZIONE! HELP! +++

Domanda: secondo voi i prodotti della reazione R sono Y e Z, o M e N? Il mio testo dice che sono Y e Z…

Mio ragionamento: secondo me, sono M e N, perché considerando il gradiente di concentrazione (inteso come “…”) è impossibile che i prodotti della reazione siano Y e Z.

Se non avessi usato la stessa tecnica che ti ho appena mostrato per i quiz, tu non saresti arrivato fino a questo punto della lettura.

Che ne dici di lasciare un bel like? 😉

 

Grazie! 😉

 

7) Pubblica foto di quiz leggibili!

Quando scatti una foto del quiz che pubblicherai su un gruppo, fai in modo che sia leggibile e non sia rovesciata (come spesso succede).

Se qualcuno decide di darti una mano per risolvere il tuo, devi rendergli le cose molto semplici, e una foto al contrario non è proprio il massimo.

Quindi, mi raccomando, chi ti aiuterà è in teoria un tuo avversario al giorno del test. Se ti vuole aiutare è perché vuole condividere con te le informazioni che ha. Rispettalo.

Consigli per aiutare:

8) La risposta ad un quiz non è una semplice lettera!

Rispondere ad un quiz che viene pubblicato commentando con solamente la lettera corrispondente all’opzione corretta è la cosa più inutile.

Se il quiz è stato pubblicato come richiesta d’aiuto, e vuoi aiutare, fallo bene in modo tale che chi ha il dubbio possa risolvere tale dubbio. Se riuscirai a risolvere il suo dubbio, significa che tu hai capito veramente ciò che hai spiegato.

Se il quiz è ad esempio una batteria di quiz, non rispondere nel classico modo: A, B, B, C, C, D.

Non senso! Pensaci.

Rispondi certamente con le risposte secondo te corrette, ma motivale! 

9) Utilizza un linguaggio semplice. Se non capisce, trova un modo.

Ricordati: se non sai spiegare un concetto in modo semplice, allora non l’hai capito.

Non riesci a spiegarlo con termini scientifici? Usa parole di uso comune!

Non riesci a spiegarlo tramite testo? Fai un video!

Insomma, prendila come una sfida e fai in modo che sia tutto chiaro per chi ha bisogno del tuo aiuto.

Consigli per la tua preparazione

10) Per ogni materia del test di ammissione ho un gruppo per te!

Se, ad esempio, hai già studiato Biologia per il test di ammissione, non farti scappare alcun quiz! 

Il gruppo di Biologia deve diventare per te il manuale di quiz randomizzati.

Attenzione: solo una volta che hai già studiato una materia, puoi fare i quiz random!

Mi ricordo che durante la mia preparazione, commentavo ad ogni singolo quiz pubblicato come richiesta d’aiuto.

Certamente non devi stare tutto il giorno su Facebook, ma puoi fare in modo da dedicare del tempo anche ai quiz.

Vuoi sapere come fare?

E’ semplice! 

Ti dico come facevo io.

Ogni giorno, una volta terminata la sessione di studio per la preparazione al test, mi connettevo su Facebook e andavo a controllare, uno alla volta, tutte le notifiche. 

E sai qual è la figata più grande?!

Le notifiche non erano altro che: tag, post e commenti solo riguardanti il test di ammissione! 

11) Hai studiato un argomento? Puoi esporlo al gruppo! 

Questa è la cosa più bella. 

Se hai studiato un determinato argomento, la cosa più efficiente che puoi fare è condividerla con gli altri.

Quindi scrivi un post in cui riassumi ciò che hai studiato e chiedi solo due cose:

  1. C’è qualcosa di sbagliato nel mio riassunto?
  2. Avete domande? Fatele pure!

In questo modo avrai accertato l’autenticità delle tue conoscenze e, grazie alle domande/risposte dei membri, imparerai sicuramente nuove nozioni!

Ti consiglio, ogni volta che fai un riassunto, di mettere un hashtag personalizzato. Ad esempio se ti chiami Marco, ad ogni post contenente un riassunto potresti lasciare il tag #StudiaconMarco.

In questo modo, cliccando sull’hashtag, troverai tutti i tuoi post #StudiaconMarco.

12) Usa la funzione “cerca” per trovare tutto ciò che è stato scritto sull’argomento che stai studiando.

Nei gruppi Facebook hai la possibilità di digitare una parola (non digitare una frase) nell’apposito campo e di vedere tutti i post contenenti quella parola, pubblicati fino a quel momento.

E’ una funzione che può tornarti utile per leggere tutte le discussioni su un determinato argomento che hai studiato.

Bene, siamo arrivati quasi alla fine. Un ultimo consiglio personale e ti lascio.

Consiglio 13: i consigli non sono sempre una soluzione.

E’ normale che ad una tua domanda su un gruppo di 2000+ ci siano 10 risposte diverse.

Vuoi sapere qual è il miglior modo per studiare Biologia?

Se pubblicherai tale domanda sul gruppo di Biologia, non aspettarti una soluzione. Assolutamente.

Ognuno dirà la sua, ma tu dovrai prestare molta attenzione a ciò che leggi, perché troppe idee diverse e troppi consigli (soprattutto quelli non motivati) ti renderanno le cose ancora più difficili.

Tu conosci te stesso meglio di tutti gli altri. 

Tutti i tuoi punti forte e deboli sono dentro di te, e hai due modi per scoprirli: affidarti a chi sa più di te o lasciare che il tempo faccio il suo lavoro. 

Se ti affiderai solo alle opinioni degli altri, senza ponderare ciò che ti viene consigliato, farai fatica a brillare.

Infatti, ogni diamante che vedrai brillare ha avuto un suo percorso; in questo percorso l’esposizione alle pressioni elevate e ai tagli è molto importante, e ciò non avviene finché qualcuno non scopre il suo potenziale.

Tu sei un diamante. Se vuoi brillare, ti devi esporre. Scopri il tuo potenziale.

So che puoi farcela.

Ti aspetto sulla mia Community.

Un abbraccio forte.

Sheryaar

Accedi alla Community

p.s. se la guida ti è stata utile, lascia un commento qua in basso 😉

TEST DI MEDICINA - 36 CONSIGLI PRATICI (GUIDA).

Scarica ora la guida contenente 36 consigli pratici per la preparazione la test di ammissione.

2
Leave a Reply

avatar
1 Commenti
1 Risposte
0 Seguaci!
 
Il commento con più reazioni!
Commento più bello!
2 Autori del commento!
M. Sheryaar ArshadMattia Autori dei commenti recenti!
  Iscriviti  
Nuovi Vecchi Più votato
Notifica di
Mattia
Ospite
Mattia

Ciao, leggo molti tuoi interventi e li trovo intelligenti.
Vorrei farti una domanda spassionata; cosa consiglieresti ad una persona che non sa dove sta di casa la chimica? Con i libri non ci so fare ma ho paura che fare ripetizioni non mi seguano ” stile quiz” ma mi facciano le solite ripetizioni per l’esame. Ho gli Artquiz e li seguo pedissequamente ma la chimica non la capisco. Ho bisogno di qualcuno ma chi? Uno studente o un professore? E come fare per farmi capire le cose utili per i quiz e non per l’esame di chimica ?