Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram

La legge di Coulomb è molto importante in Fisica e, spesso, è la prima vera legge che si impara quando si vuole studiare l’elettromagnetismo.

Per semplicità si considerano due corpi puntiformi e due cariche su di essi (i corpi) indicate con Q1 (carica 1) e Q2 (carica 2).

Devi sapere che queste cariche, Q1 e Q2, esercitano una forza elettrica tra di loro che è definita dalla legge di Coulomb.

Quindi, ad una prima eventuale domanda che potrebbe essere “cosa descrive la legge di Coulomb?“, la risposta è: la legge di Coulomb descrive la forza elettrica che si esercita tra due carica Q1 e Q2.

Ciò che è necessario, per non dover imparare a memoria, una volta capito l’essenza di una qualsiasi legge (cioè cosa descrive), è capire come questa legge mette in relazione le varie grandezze tra di loro. 

Facciamo quindi alcune considerazioni:

1) La forza di Coulomb sarà direttamente proporzionale alle cariche Q1 e Q2: all’aumentare del valore di carica (di Q1 o di Q2) aumenterà il valore forza. 

2) la forza di Coulomb sarà inversamente proporzionale al quadrato della distanza tra le cariche: più le cariche sono lontane tra di loro più l’effetto diminuisce. 

Ora è possibile scrivere la legge di Coulomb: F= ko*[(Q1*Q2)/r2]

dove:
a) F è la forza di Coulomb (unità di misura: Newton (N)) che si esercita tra le due cariche ;

b) Q1*Q2 è il prodotto tra le due cariche (unità di misura di una carica: Coulomb (C)) che abbiamo visto per 1) essere direttamente proporzionale;
c) r2 è il quadrato delle distanza che separa le due cariche (unità di misura di una distanza: metro (m)) che abbiamo visto per 2) essere inversamente proporzionale;

Guardando la legge di Coulomb scritta precedentemente si può affermare che la forza di Coulomb che viene analizzata è tra due cariche Q1 e Q2 nel vuoto, in quanto compare ko, che è una costate di proporzionalità con un valore di 8,99 x 109 N*m2/C2 calcolato sperimentalmente.
In base al mezzo (in questo caso il vuoto) in cui si trovano le cariche verrà modificata solo la costante di proporzionalità, ma su questo ci soffermeremo in un altro articolo.

Come avrai notato, se fai le giuste considerazioni e giusti ragionamenti partendo da basi teoriche, si può facilmente arrivare a scrivere la legge di Coulomb, senza quindi impararla a memoria.

Curiosità: Charles-Augustin de Coulomb (1726-1806) fisico Francese.  Oltre alla forza elettrica, determinò per via sperimentale la forza che si esercita tra due magneti.

Consiglio: non ci vogliono più di dieci minuti per imparare (non a memoria) la legge di Coulomb. Se hai capito i vari procedimenti ciò che potresti fare è ripeterli per una decina di volte, riflettendo su ogni passaggio, e vedrai che capirai sia il senso teorico che quello pratico della legge stessa.

> Gruppo di Fisica dedicato alla preparazione per il test di Medicina e Professioni Sanitarie!

TEST DI MEDICINA - 36 CONSIGLI PRATICI (GUIDA).

Scarica ora la guida contenente 36 consigli pratici per la preparazione la test di ammissione.

Leave a Reply

avatar
  Iscriviti  
Notifica di